Hai in mente un viaggio in pellegrinaggio a Gerusalemme? Allora, non devi perderti per nessun motivo la visita alla Chiesa del Santo Sepolcro, uno dei luoghi sacri più importanti della città e luogo santo per eccellenza per tutti i cristiani del mondo. Proprio per questo motivo, se vuoi scoprire questa basilica, è bene conoscere tutte le informazioni che potrebbero rendere la tua visita più semplice e piacevole.

Anzitutto, va detto che l’ingresso è gratuito. Nulla toglie che puoi scegliere una delle tante visite guidate, a pagamento, per conoscere meglio la chiesa e tutti i suoi segreti – in pratica, non esiste un tour guidato di Gerusalemme che non preveda una tappa nella Chiesa del Santo Sepolcro.

Raggiungere la Chiesa è facile: si trova nella Città Vecchia di Gerusalemme, al termine della Via Dolorosa.

La visita non richiede il rispetto di particolari regole, se non di quelle seguite in tutte le altre chiese cristiane, vale a dire un abbigliamento adeguato e rispettoso del luogo, con la raccomandazione di mantenere il silenzio per tutta la durata della visita – sarebbe bene spegnere il cellulare, per esempio.

All’apertura e alla chiusura della porta del Santo Sepolcro, si tiene una complessa e solenne cerimonia.

L’orario di apertura della Chiesa del Santo Sepolcro varia secondo la stagione. In modo indicativo, in estate la basilica è aperta tutti i giorni, dalle 5 del mattino alle 9 di sera. In inverno, l’orario va dalle 4 del mattino alle 7 di sera – anche in questo caso, la chiesa è aperta tutti i giorni.

Il passaggio dall’orario estivo all’orario invernale dipende dal particolare computo dell’ora vigente in Israele: pertanto, consigliamo di verificarlo presso la Chiesa o nel sito del Christian Information Center – www.cicts.org.

Occorre tener presente anche che, ogni giorno, nella Basilica si celebrano più messe, aperte a tutti i fedeli. Anche in questo caso, gli orari variano secondo la stagione. Il calendario delle messe in programma è disponibile sempre nel sito del CIC.

Considerata la massiccia affluenza di persone in ogni periodo dell’anno, il consiglio è di visitare la Chiesa del Santo Sepolcro nelle prime ore del mattino: in questo modo, puoi cogliere appieno tutto il fascino di questo luogo spirituale e unico al mondo. Tieni conto che se visiti la chiesa nel primo mattino, se lo desideri, hai la possibilità di raccoglierti in preghiera e godere di qualche momento di silenzio, fatto pressoché impossibile durante il giorno, quando la folla si accalca alle porte della Basilica, con file lunghe anche alcune ore.

Il modo migliore per raccoglierti in silenzio nella Chiesa del Santo Sepolcro è attendere la prevista chiusura dedicata alla preghiera: in questo caso, sono permesse poche persone, che, previa registrazione, possono restare nella basilica per le orazioni.

La visita alla Basilica del Santo Sepolcro è consigliata a tutti i viaggiatori che fanno tappa a Gerusalemme, sia ai credenti che ai non praticanti. Per i primi, sarà un’esperienza toccante, nei luoghi in cui Cristo conobbe il martirio e la resurrezione. Per i secondi, sarà comunque un’occasione per ripercorrere una pagina della storia cristiana, intrisa di mistica bellezza.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

* Copy This Password *

* Type Or Paste Password Here *